In Mountain Bike sull’Appia Antica

 

 

A poche centinaia di metri dalla nostra struttura ha inizio il percorso del Parco Regionale dell’Appia Antica , uno dei polmoni verdi della Capitale, vero parco dei ” divertimenti ” per bikers e runners, luogo perfetto per lunghe passeggiate tra la storia e la natura

 

 

Non molto conosciuto, fuori dai classici giri del turismo di massa, al contrario di ogni altro pezzo di storia dell’Antica Roma, è totalmente gratuito! Nessuna fila alle casse, bisogna solo armarsi di buone gambe, o di buone biciclette. Meglio una Mountain Bike, anche se non professionale. Con le classiche bici ( tipo le Graziella ! ) non si riesce godere a pieno del variegato percorso che la strada ci offre.

 

 

tratto originario dell’Appia

 

La foto forse non rende bene l’idea, ma nel tratto in questione si passa dal selciato moderno ( i cosi detti ” Sanpietrini ) alle pietre millenarie che costituivano l’intero tratto originario dell’Appia, percorso dai soldati romani, dalla gente comune, dove venivano eretti mausolei e tombe dalle famiglie nobili o ricche di Roma

 

 

Come potete vedere nella foto in alto, le pietre, levigate dal tempo, affrontate con troppa superficialità, possono essere pericolose per i bikers meno esperti. Io sconsiglio di affrontare il percorso se bagnato, prendere delle ” straccionate ” per terra non è una cosa molto salutare. Volendo si può affrontare il percorso con alcuni sentieri ai lati della strada, tra sabbia, radici affioranti e pietre. Il divertimento non manca, basta scegliere quello più indicato per le proprie possibilità !

Villa dei Quintili

Il percorso da S.Maria delle Mole si snoda in vari tratti fino a giungere a S.Giovanni nel cuore di Roma. Meno di 15 km, interamente percorribili a piedi o in MTB. Per chi ama la storia è possibile fare una visita alla Villa dei Quintili, un museo ( a pagamento ) a cielo aperto. Con lo stesso biglietto è possibile visitare anche le Catacombe di S. Sebastiano, site poco prima dell’arrivo in città.

Sopratutto con la calura estiva io consiglio a chi vuole intraprendere il percorso di ” armarsi ” di un borraccia, anche se all’incrocio con via di Tor Carbone vi è ancora un ” nasone ” , vecchia fontanella da cui esce un’acqua freschissima e potabile. Poi, se siete affamati, dalle parti delle Catacombe di S. Sebastiano vi sono anche alcuni ristoranti tipici che non mancheranno di proporvi carbonare, amatriciane, polpette al sugo e chi più ne ha più ne metta.

Non il plus ultra per gli sportivi che vogliono mantenere il tono muscolare o una linea perfetta, ma se siete i classici turisti che non hanno mai provato la cucina romana, sono certo gradirete i piatti che vi verranno proposti.

Per chi fosse interessato disponiamo di 2 MTB non professionali che potete noleggiare presso la nostra struttura

 

 

 

 

 

 

 

 

 

John Thomas Jackal

addì 18/06/2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...